Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 59
Montale (Pistoia, Toscana) - 10 Settembre 2017

" Vibrazioni di un'anima ribelle "di una donna diversa

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di maxphotographer

In una grigia quanto piovosa giornata , un raggio di sole e di speranza, soprattutto una “luce” di riflessione ha illuminato una sala gremita di persone per la presentazione dell’ ultimo libro di Lucia Padovani, dal titolo “Vibrazioni di un ‘anima ribelle” … di una donna diversa, edito da Multimage , Associazione Editoriale . L’autrice accolta da un fiume spontaneo di applausi e di emozioni evidenti di tutti i presenti, ha preso la parola dopo l’intervento dell’editore ,nella persona del presidente dell’Ass.ne Editrice, che ha subito ribadito come si svolge il proprio lavoro sottolineando che si tratta di un associazione di volontariato che si prefigge come scopo quello di pubblicare e quindi stampare le opere, ma soprattutto di aiutare in ogni sua parte l’autore delle stesse, il quale ha tenuto subito a sottolineare come da subito e quindi dalla lettura della prima stesura del libro si sia creata la giusta sintonia fra autore e editore , in quanto l’opera era ed è in linea diretta con gli obbiettivi dell’associazione stessa ,e della sua amica Luisa Marotta che ha fatto da editor al libro. Nel suo breve intervento introduttivo, quanto carico di sentimenti , ha illustrato i contenuti con piacevole ironia e tremolante ed evidente emozione che non è riuscita a trattenere , coinvolgendo tutti i presenti in un ideale abbraccio, uno fra tutti quello dell’autrice stessa. Ma conosciamo meglio chi è Lucia Padovani, donna carismatica, nata a Prato nel settembre 1964,dove ha vissuto fino a circa diciassette anni fa ,dopo un lungo periodo di lavoro di ben 10 anni , in un mondo che non riteneva essere il suo , decide di cambiare pagina alla sua vita, licenziandosi prima e divorziando dal marito dopo , senza sapere bene quale sarà il suo futuro e il suo fare, ma trovando finalmente la sua felicità , coltivando la sua passione di sempre ovvero la scrittura ,la lettura e l’arte ,ma ancora non trova lo spunto di mettersi alla prova in prima persona fino alla fine del 2000 quando il suo percorso sboccerà nel suo primo libro nel 2001. Attualmente lavora con gli adulti attraverso il “gioco consapevole”, aiutandoli a scoprire i loro talenti ed i loro blocchi emotivi .Continua a scrivere racconti ,poesie e testi teatrali ricevendo anche dei riconoscimenti. Ad ottobre 2010 esce la sua prima raccolta di poesie : “nel blu di Aquilù” ,potremmo dire che ha vinto la sua personale scommessa , di mettersi in gioco con la scrittura che in un baleno l’ha catapultata in un mondo nuovo inaspettato , carico d’emozioni e soddisfazioni. Non ha mai dimenticato il teatro anzi ad oggi cura la regia e la sceneggiatura di due compagnie teatrali, di cui spesso possiamo godere il frutto incontaminato dell’arte e della passione di persone vere, che con la loro verità raccontano la magia e l’inventiva talvolta di alcuni personaggi. Una donna formata e plasmata dal carattere , non certo comune, dai fatti dalla vita troppe volte duri e crudeli nei suoi confronti mettendola a dura prova in molte circostanze anche di salute purtroppo , uscendone sempre a testa alta, ma da alcuni anni la sua colonna portante , che per sua definizione , è accanto a Lei solo per esaudire i suoi desideri ,che altro non è che il marito Roberto…. Nella sua presentazione alla platea numerosa non ha fatto mistero dei suoi fatti più personali che come detto sopra l’hanno formata, e che le danno ogni giorno la spinta di andare avanti , a rialzarsi sempre dopo ogni caduta, impegnata in prima persona nel mutuo aiuto alle donne vittime di violenza, locomotore di un associazione di volontariato giovane per la sua costituzione, ma matura nei suoi obbiettivi e nei suoi propositi, ricca di persone vere, che mettono in maniera volontaria il loro impegno la loro svariata professionalità e conoscenza al bisogno degl’altri. Ma torniamo almeno per un attimo hai contenuti di questo libro , che posso garantire rapisce l’emozione sin dalle prime righe , e le trattiene fino all’ultima parola ,come per definizione della stessa autrice è il risultato del suo percorso personale sull’accettazione della femminilità, è stato difficilissimo per me esserlo in quanto sono una donna diversa da tante altre , con un altrettanto percorso di vita non migliore ne peggiore, e di conseguenza mi sento di definire che questo libro è servito a me come una terapia ,per buttare fuori il dolore che avevo dentro. Mi sento di consigliare questo libro a tutti, perché parla di femminilità ,un tema molto più ampio del solo essere donna.si parla della donna in tutto il suo percorso storico. Ma anche del lato femminile di ogni uomo , dell’emotività.....un libro frutto di un lavoro personale e non solo che chi solo lo leggerà potrà capire i contenuti di questo leggero velo di mistero. Il libro è facilmente reperibile contattando direttamente l’autrice anche attraverso la sua pagina facebook che è Lucia Padovani , oppure l’editore che ricordiamo essere Mulimage di Firenze (www.multimage.org) oppure nelle librerie e nei migliori store anche on line. Mi sento personalmente onorato di aver potuto testimoniare attraverso queste righe la splendida atmosfera di sentimenti e di emozioni che hanno reso unica questa presentazione. Un occasione per esprimere ancora una volta la mia stima personale e professionale a questa Donna....e il consiglio che posso dare a tutti e correte a prendere il libro...vale per ogni sua pagina.. un tesoro da custodire e non da prendere "in prestito"....perché anche il titolo non è casuale.