Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 3
Isola Di Capo Rizzuto (Crotone) - 5 Luglio 2018

Sant’Irene Medical, si parla di allattamento e bump painting

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di antoniofranco

Nei giorni scorsi al “Sant’Irene Medical” di Isola Capo Rizzuto si è svolta una giornata dedicata alle future Mamme e a tutte le donne che vivono la grande avventura della maternità. Un open day che ha vista la partecipazione di tante donne del territorio e non solo. Ad occuparsi dell’evento è stata l’ostetrica Giusy Squillace che ha dato preziosi consigli alle coppie, per consentire loro di affrontare con serenità il delicato momento della gravidanza. La dottoressa Squillace è stata coadiuvata da un’altra professionista del settore la Dott.ssa Eleonora Di Bella, pediatra che opera anche a Isola Capo Rizzuto e per tanto persona di fiducia per tante mamme presenti. Durante la giornata sono stati due, in particolare, gli argomenti trattati: l’allattamento e Bump Painting. “L’Intento -spiega l’ostetrica- è quello di non lasciare sole le donne ma creare empowerment. Ovvero La conquista della consapevolezza di sé e del controllo sulle proprie scelte”. Bisogna dare alle future mamme –continua la Squillace- tutte le informazioni possibili affinchè riescano nell’allattamento e nelle cure al neonato e tutto ciò che consegue il puerperio” La stessa ha poi spiegato quali sono i vantaggi dell’allattamento al seno, i benefici che ci sono e i costi economici che riguardano invece l’allattamento artificiale, che spesso viene consigliato dalle pediatre con troppa facilità: “I benefici dell’allattamento al seno – afferma la dottoressa- sono molteplici, ogni donna ha una composizione particolare del suo latte, è del tutto gratuito. E’ sempre alla temperatura adatta e protegge dalle infezioni. Se una madre, ad esempio, a livello anticorpale ha avuto una particolare infezione –continua la dottoressa- riesce a trasmette gli stessi anticorpi al suo bambino”. Per concludere ha poi menzionato un aspetto statistico: “i bambini che allattano al seno risultano avere un quoziente d’intelligenza più elevato, sono più sicuri e meno timidi, mentre per la madre c’è meno rischio di andare in contro ad una depressione post partum. Si crea maggiore sintonia tra madre e figlio anche perché quando avviene l’allattamento madre e neonato si guardano negli occhi, e già questa è una cosa bellissima”. Infine, si è discusso anche del bump painting, ovvero la moda del momento che consiste nel trasformare i pancioni in vere e proprie tele su cui disegnare immagini di fantasia: “Trasformare il ventre materno in un’opera d’arte non è solo un bel ricordo da conservare – conclude la dottoressa Squillace – regala benessere alla mamma e al nasciuturo e migliora il rapporto con il corpo che cambia. Il contatto del pennello e delle mani sulla pancia, con i giusti movimenti, regala sia alla mamma che la nascituro una profonda sensazione di relax e benessere”.