Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 6
Motta San Giovanni (Reggio Calabria) - 8 Gennaio 2018

Lazzaro, bagni piazza Zagarella, storia infinita

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di vincenzo

Lazzaro, bagni piazza Zagarella, dopo una breve pausa continua la vergona Faccio seguito alle precedenti segnalazioni per rappresentare che nella seconda decade del mese di agosto 2017, dopo l’ennesima richiesta d’intervento della scrivente associazione si è provveduto a pulire la struttura pubblica comunale adibita a servizi igienici situata nel piazzale delle Medaglie d’Oro, ex piazza Zagarella di Lazzaro. Non si è provveduto, sebbene più volte da me richiesto, a collocare la porta per evitarne l’accesso di conseguenza la grave situazione igienico sanitaria, come prevedibile, si è continuata a perpetuarsi in danno della salute dei cittadini e dell’ambiente. Invero si continua a registrare la presenza di deiezioni umane nelle rimanenti parti dei vasi sanitari e deiezioni di animali sparsi all’interno dei locali, oltre a rifiuti vari. Come in altre richieste d’intervento evidenziato, nei bagni si continua a bruciare del materiale, rifiuti vari, materiale plastico, ecc, come testimoniano i resti dell’incendio presenti nei locali. Tale grave situazione è stata da me riscontrata lo scorso 27 dicembre di cui sono state effettuate delle foto, successivamente, domenica 7 gennaio 2018 è stato riscontrato che i resti dei vasi sanitari e le rimanenti parti delle cassette di scarico sono state completamente frantumati unitamente a numerose piastrelle. Come anzidetto la collocazione della porta avrebbe evitato il perpetuarsi del grave inconveniente igienico sanitario e impedito l’azione vandalica che ha portato alla distruzione dei beni pubblici, installati e mai utilizzati. Un danno erariale di cui qualcuno dovrà rispondere. Il ripetersi di tali violenti comportamenti richiedeva dei saltuari controlli diurni e notturni da effettuarsi anche durante i servizi di controllo del territorio per cercare di capire cosa succedesse all’interno della struttura, specialmente nelle ore serali e comunque tali interventi sarebbero serviti da deterrente. Tanto si segnala per la urgente sanificazione e messa in sicurezza della struttura. Al Signor Sindaco, si chiede anche di voler disporre il compimento di quanto disposto con verbale di deliberazione della Giunta comunale nr. 97 del 28/7/2016 avente ad oggetto: “interventi volti ad eliminare fattori di degrado - il caso piazzale delle Medaglie d’Oro atto di indirizzo ai Settori polizia municipale e tecnico manutentivo”, che ha dato indirizzo alla locale polizia municipale e al servizio tecnico manutentivo per l’adozione di tutti gli atti amministrativi di rispettiva competenza, finalizzati all’eliminazione dei fattori di degrado e/o di non fruibilità dell’area di piazzale delle Medaglie d’Oro e delle strutture comunali in essa ricadenti, e quant’altro. . Vincenzo CREA Referente unico dell’A.N.CA.DI.C Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”