Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 2
Corigliano Calabro (Cosenza) - 9 Ottobre 2017

Incontro sulla fusione Corigliano-Rossano

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di Rossanonews

CORIGLIANO CALABRO - ARTICOLO SCRITTO DAL REPORTER ED INVIATO ANTONIO LE FOSSE - Tanta partecipazione, nella serata di domenica 8 ottobre, al convegno organizzato dal Comitato un Co-Ro di SI' al cinema-teatro "Metropol" di Corigliano su un tema importante quale quello della possibile fusione tra i comuni di Corigliano e Rossano. Si voterà, come è noto, il prossimo 22 ottobre 2017 (dalle ore 8 alle ore 21). All'interessante incontro-dibattito, moderato in maniera eccellente dal giornalista professionista Pietro Melia (Direttore Responsabile de LaC News24), hanno preso parte l'on.Giuseppe Graziano (Segretario Questore del Consiglio Regionale della Calabria), l'Avv. Pio Micieli De Biase (Delegato Regionale ACLI Calabria) e il Prof. Luigino Sergio (Esperto di Organizzazione e Gestione degli Enti locali). In video-conferenza, tramite il collegamento Skipe, il sindaco di Valsamoggia in provincia di Bologna. Interventi, quelli dei relatori e del sindaco di Valsamoggia, che sono stati apprezzati e condivisi, con lunghi applausi, da quanti hanno preso parte alla significativa iniziativa. In platea, oltre a tanti imprenditori e cittadini dell'intera area-urbana Corigliano-Rossano, erano presenti, tra l’altro, l'on. Franco Pacenza, l'on.Giovanni Dima, Benedetto Di Iacovo (Segreterario nazionale della Confial), il dott. Luigi Promenzio, l'avv. Amerigo Minnicelli (Comitato delle 100 Associazioni), ma anche i referenti dei Comitati Referendari per quanto riguarda il "Sì". Questi sono: Avv. M.Gisella Santelli (Corigliano per il SI'), Carlo Caravetta (Fiori d'Arancio), Ing. Antonio Ascente (Fratelli d'Italia/AN e consigliere comunale di Corigliano Calabro), Salvatore Martilotti (Un mare di SI'), dott. Luigi Cloro (Il Coraggio di Fondersi), Ing. Francesco Madeo (FusiAmoci), Giuseppe Pacenza (Un Co-Ro di Sì di Contrada Piragineti), Avv. Alfonso Rago (Un Co-Ro di Sì di Contrada Tramonti-Donnanna), dott.ssa Annarita Cicolini (Un Co-Ro di Sì di Contrada Matassa), Luigi Marino (Un Co-Ro di Sì di Contrada Frasso-Amarelli-Insiti), Francesco Vivacqua (Un Co-Ro di Sì di Contrada Fabrizio Grande), Avv. Giuseppe Vena (Fidelitas). Questi, inoltre, si augurano, che i loro corali appelli, manifestati durante i rispettivi interventi e rispondendo alle domande del moderatore Pietro Melia, possano essere da input per far sì che il sogno della fusione si avveri. Un evento, dunque, ben riuscito e che ha dato l’opportunità ai tanti cittadini dell’intera area-urbana Corigliano-Rossano, anche a coloro i quali vivono ancora nel dubbio, di capire, tramite i preziosi interventi dei qualificati relatori e grazie anche all'ausilio di alcune slide su un maxi-schermo installato da "Gabriele Service" di Cantinella, quali saranno, nel momento in cui verrà istituito il comune unico, i benefici per il territorio. La scelta, ora, passa ai cittadini coriglianesi e rossanesi, aventi diritto al voto, esprimersi, tramite il Referendum del prossimo 22 ottobre, in merito alla fusione tra i due importanti comuni della Piana di Sibari. ANTONIO LE FOSSE