Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 4
Cesenatico (Forlì-cesena) - 28 Novembre 2017

Il "Vento del Mediterraneo" soffia a Cesenatico!

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di CirilloGatto

Vento del Mediterraneo è il titolo della mostra che il Museo della Marineria proporrà a partire dal 3 dicembre e per tutta la durata delle prossime festività natalizie, grazie alla interessante e inedita – su questa sponda del nostro mare – campionatura di modelli di barche adriatiche realizzata da Luciano Keber, valentissimo modellista navale di Fiume (Croazia), autore di libri importanti dedicati alla costruzione navale, e molto impegnato anche con una intensa attività didattica svolta per le scuole. La mostra approda a Cesenatico grazie alla collaborazione con l’Università di Zara, rappresentata dall’archeologa Irena Radic Rossi, coordinatrice del progetto AdriaS (Archaeology of Adriatic Shipbuilding and Seafaring), e con l’Istituto per il patrimonio marittimo ARS NAUTICA che promuove la valorizzazione del patrimonio navale croato, adriatico e mediterraneo. Le barche sono una delle prime testimonianze materiali della civiltà, e ne sono parte inseparabile. Attorno ad una barca ruota un universo culturale fatto di persone, mestieri, economie, usanze. Costruire modelli di barca è anch’essa una attività antica, condotta per scopi pratici, rituali, votivi: richiede un lavoro di studio, attenzione, precisione, paragonabile a quello impiegato nella costruzione di una barca in dimensioni reali. Attraverso i modelli di imbarcazioni, è possibile così ripercorrere la storia marittima, la storia delle tecnologie costruttive, come pure la decorazione, gli usi, la società delle località costiere. La mostra Vento del Mediterraneo – Barche tradizionali dell’Adriatico, espone modelli di barche adriatiche in scala 1:10 realizzate da Luciano Keber. I modelli presenti in mostra contengono ogni dettaglio, fino a penetrare quasi nell’anima stessa della barca: non uno sterile virtuosismo tecnico, ma l’espressione dell’entusiasmo e della passione dell’autore e del suo desiderio di tramandare questa parte così importante del patrimonio culturale. L’iniziativa è organizzata nell’ambito dell’European Year of Cultural Heritage - Anno europeo del patrimonio culturale, promosso dal Consiglio d’Europa per l’anno 2018, e si avvale, come tutte le iniziative del Museo della Marineria, del supporto di Gesturist Cesenatico Spa.