Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 16
Roma (Lazio) - 8 Giugno 2018

Il Richard Castle italiano è terribilmente "dandy".

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di GossipGirl

Come Richard Castle, il popolare personaggio interpretato da Nathan Fillon, anche lui fa lo scrittore, ha una madre attrice, non ha bisogno di lavorare per vivere e scrive romanzi appassionanti. Tuttavia, a differenza del protagonista della fiction, non è fidanzato con una poliziotta bensì con una marchesa romana e, sia fisicamente che nello stile fascinosamente dandy, ricorda più Gabriele d’Annunzio che – ammette – è uno dei suoi maître à penser. Lui è Niky Marcelli, uno dei nomi che gli appassionati di romanzi d’avventura è meglio che tengano d’occhio. “Padre” della “Contessa Rossa”, la giovane rampolla della nobiltà che, insieme alla sua amica Care, praticamente per caso, si trova regolarmente invischiata nelle più rocambolesche situazioni. Un personaggio di cui lo scrittore ha appena ultimato la seconda avventura delle quattro (finora) previste. Quando non scrive romanzi, si diletta in cucina dove a volte si diverte a creare ricette gustosi e interessanti che pubblica settiamanalmente su “Dailygreen”, quotidiano on line di green economy, e che ha raccolto lo scorso dicembre in un volume dall’autoironico titolo di “Tegame di Scrittore Non Ancora Bollito”. Collezionista di auto d’epoca, predilige le francesi Citroën a bordo delle quali si muove con nonchalance per le strade del centro storico di Roma, mentre passa da un evento mondano ad un vernissage, da una prima teatrale ad un’anteprima cinematografica. Lo si può riconoscere distanza per i “panama” sempre in testa (ne possiede a bizzeffe), che nei mesi invernali sostituisce con i “fedora” sempre intonati alla giacca e al cappotto. L’inverno, però, lo considera solo una scusa per indossare i suoi tabarri – tra i quali uno degli anni Venti del millenovecento, perfettamente conservato e utilizzabile - mentre la sua stagione preferita è decisamente l’estate. Ama il caldo che non soffre nemmeno a quaranta gradi all’ombra, aborrendo l’aria condizionata, e ama il mare al punto che , con i proventi della “Contessa Rossa”, sta riarmando come yacht una vecchia barca da pesca che tiene ormeggiata nel Porto Canale di Cesenatico, località di cui si è innamorato e dove è ambientata gran parte dei suoi romanzi. “Non saranno gli Hampton’s di Richard Castle – dice - ma il mare è bandiera blu”.