Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 4
Val Di Vizze (Bolzano) - 25 Agosto 2017

Alpinista quindicenne scala vetta piu' alta Alpi Orientali

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di marconovello

Fine Agosto. Nicola Novello, un giovane alpinista sandonatese di appena 15 anni, scala il Gran Pilastro (3510 mt slm.) la vetta più alta delle Alpi orientali senza supporto di piccozze, ramponi, corde. La notizia sembra far scalpore , ma, parlando con il giovane alpinista, per lui la cosa è stata solo una meravigliosa faticata assieme al padre tra le cime più belle delle nostre Alpi orientali. "Avevamo programmato questa salita assieme a mio padre già dallo scorso anno", dice il giovane alpinista "e, durante l'inverno ed in primavera abbiamo fatto una buona preparazione atletica facendo numerose salite tra le cime delle Prealpi trevigiane. "Purtroppo a causa delle previsioni del tempo che davano tempo avverso nei giorni previsti, siamo stati costretti ad anticipare di qualche giorno la scalata ", dice con la serenita' della sua eta'. La prima tap a e stata dalla Val di Vizze al rifugio gran pilastro con una salita di oltre 1000 m di dislivello in cinque ore e mezza. Sosta al rifugio ed il giorno dopo sono partiti per l'attacco alla vetta . Dopo quasi tre ore di salita tra sassi e neve , a meno di 180 m dalla meta, si sono ritrovati in una bufera di vento e ghiaccio che li ha quasi costretti alla rinuncia . Dopo circa una mezz'ora in mezzo a queste condizioni avverse, il meteo è leggermente migliorato, E la coppia ha potuto fare l'ultimo sforzo per poi raggiungere la vetta. " Per quasi un'ora ce la siamo vista brutta in quanto mani e mandibole erano letteralmente ghiacciate ed avevamo perso la parola e la prensilita' delle mani sulle bacchette!" " però alla fine con un po' di fortuna e di determinazione siamo riusciti a portare a casa questa ambiziosa meta." Che dire... congratulazioni al giovane Alpinista !