Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
1 di 6
Latina (Lazio) - 7 Dicembre 2017

Am San Pietro E Paolo 6° Vittoria Consecutiva A Campoverde

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER-

di VittorioCobraDue

DI SILVANA LAZZARINO e VITTORIO BERTOLACCINI detto COBRA DUE CAMPIONATO AM SAN PIETRO E PAOLO 6° VITTORIA CONSECUTIVA GIBBOSA A CAMPOVERDE CAMPOVERDE – SS PIETRO E PAOLO 4-6 Gol San Pietro e Paolo di Mister Massimo Banin: Di Domenico, Corvi, Di Domenico, Ousmane, Tomasella, Parcesepe. A Campoverde una gara che termina a sorpresa con un punteggio tennistico un irrazionale 6-4 per il San Pietro e Paolo che timbra in questo modo la sesta vittoria consecutiva. A fine gara il mister del SS pietro e Paolo Massimo Banin ai microfoni video di Youreporter afferma “Mai vista una gara terminare con un punteggio simile. E’ un punteggio di un altro sport il tennis”. Parole molto semplici e chiare e chi ha potuto osservare la gara avrà considerato anche lo stato del terreno di gioco: un manto erboso che a prima vista appare discreto poi calpestandolo e giocando con il pallone ti accorgi subito della incredibile gibbosità a cui si aggiunge il microclima umido e la sfera diventa viscida ed incontrollabile. Palla al centro, prima azione del Campoverde ed è gol, la capolista è in svantaggio: incredibile! Altri trenta secondi e il Manuel Di Domenico accende il cosiddetto motorino e non c’è nulla da fare per gli avversari: velocità, tiro perfetto e vincente ed è il pareggio. Non è finita perché stasera le sorprese si susseguiranno. Riavvolgiamo il nastro indietro a venerdì quando contro il Falasche la squadra di mister Banin andò in svantaggio e poi il 2-1 chi lo segnò. Vi ricordate? Ma si Fabio Corvi realizza a Campoverde come venerdì scorso a Via Londra il 2-1 per il SS Pietro e Paolo ma siamo sol al secondo minuto di gioco e qui si sono segnati già due gol. La gara si calma anche troppo, si attende il terzo gol del SS Pietro e Paolo è chapeau per Manuel Di Domenico che sigla il 3-1 perentorio. Campoverde pericoloso con tiri dalla distanza e su calci di punizione. E così accorcia le distanze e nell’azione del gol subito infortunio del numero uno della capolista Accetta che si scontra con Bragagnolo, ne approfitta l’attaccante di casa per segnare indisturbato di testa il 2-3. Accetta non recupera e viene sostituito da Tonini. E’ l’ultimo calcio di punizione per il Campoverde, altra palla micidiale in mezzo, il palo, irrompe un attaccante ed è gol con un diagonale sbilenco tra palo e portiere. Ed è3-3 tutti a prendere il tè negli spogliatoi. Incredibile gara, sei gol in 40 minuti, un pareggio che non ti aspetti. La serata non è finita perché Ousmane riporta in vantaggio il San Pietro e Paolo, lui veloce come una gazzella vola verso la porta per siglare forse il gol della vittoria. Macchè altro svarione difensivo ed altro tiro incredibile a violare la porta del SS Pietro e Paolo ed è 4-4 siamo ad otto gol e la superluna c’è stata l’altro ieri. SS Pietro e Paolo che a disposizione ancora minuti necessari per poter ribaltare la incredible situation, l’empasse, la surprise. E’ il momento di essere internazionali ed allora è il momento di Andrea Tomasella che vuole lasciare il segno sulla gara con il gol pesante alla sua maniera per il 4-5. Visto che per ben quattro volte il Campoverde è riuscito poi a beffare il SS Pietro e Paolo questa volta ci vuole il sigillo finale invocato a gran voce dal mister Massimo Banin e così Parcesepe riesce a trovare il pertugio del tiro del sesto gol. Finisce 6-4 per il SS Pietro e Paolo capolista al termine del girone d'andata. Una serata gibbosa come il terreno di gioco